Gargantua e Pantagruel

AI LETTORI,
O voi che il libro a legger v'apprestate,
Liberatevi d'ogni passione
E leggendo non vi scandalizzate,
Ché non contiene male né infezione.
Anche gli è ver che poca perfezione
V'apprenderete, salvoché nel ridere;
Non può il mio cuore senza riso vivere
E innanzi al duolo che vi mina e estingue,
Meglio è di riso che di pianto scrivere,
Ché il riso l'uom dall'animal distingue.
VIVETE LIETI

  Scarica il libro in PDF

Accedi per lasciare un commento
Se anche l'Europa parla di Industria 5.0...
da InnovationPost di Fabio Canna